Brexit: notizie e discussione

Discussioni sul sito e sull'Euro-tracking in lingua italiana

Moderator: ravestorm

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Thu Jan 17, 2019 1:58 pm

Dopo la bocciatura da parte della Camera dei Comuni, lo scorso 15 gennaio, dell'accordo sottoscritto con l'Unione Europea, il governo May ha affrontato una mozione di sfiducia presentata dai laburisti; il voto si è tenuto la sera del 16 gennaio ed ha visto il governo reggere con la stessa maggioranza che aveva in passato (1).
Subito dopo il voto, May ha dichiarato di volere aprire una discussione coi vari capigruppo per comprendere quali siano le proposte del parlamento (2).
Nel frattempo, alcuni esperti hanno confermato che in caso di uscita senza accordo sarebbe necessario istituire controlli alla frontiera irlandese (3).

Fonti
(1) https://www.reuters.com/article/us-brit ... SKCN1PA0LR
(2) https://www.youtube.com/watch?v=p4tC5KYgk_A
(3) https://www.theguardian.com/politics/20 ... eal-brexit
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Thu Jan 24, 2019 6:12 pm

Qualche notizia, o meglio, qualche non-notizia visto che a parte molte dichiarazioni nulla si muove

Sempre caotica appare la situazione nel Regno Unito, la cui classe politica non è stata per il momento ancora capace di trovare una via d'uscita dall'impasse conseguente alla bocciatura dell'accordo sulla Brexit.
May ha effettuato un giro di consultazioni con gli altri leader europei, che non sono disposti a intavolare trattative bilaterali, e con Barnier, nemmeno lui disposto a modificare l'accordo; Barnier ha aggiunto che l'Europa è pronta a concedere un estensione dell'articolo 50 solo a patto che vi siano motivazioni sufficientemente forti per farlo quali un secondo referendum o un'elezione generale.

Riassumiamo le posizioni, rimaste invariate rispetto al voto della scorsa settimana: il Partito Conservatore resta diviso nelle sue tre correnti, ossia sostenitori di una hard Brexit (e quindi contrari all'accordo attuale), sostenitori dell'attuale accordo e contrari all'uscita dall'Unione (e quindi contrari all'accordo attuale), ma continua a confermare la fiducia al governo; i Laburisti sono divisi fra i fvorevoli all'uscita, ma contrari al presente accordo, e contrari all'uscita; i nazionalisti scozzesi ed i LibDem vogliono fermare la Brexit e quindi sono contrari al presente accordo; infine il DUP è contrario all'accordo in quanto prevede il backstop, con la separazione fra Ulster e Gran Betagna.

Vista l'incapacità di giungere ad una sintesi, il rischio di un'uscita senza accordo si fa sempre più concreta; in tale scenario, circola dunque l'idea di una legge di iniziativa parlamentare che obblighi il governo ad estendere l'articolo 50 in caso di mancato accordo. Ieri Rees Mogg (parlamentare conservatore molto brexitaro) ha risposto che se il parlamento proverà a presentare tale legge, il governo dovrà sospendere i poteri del parlamento.
In ogni caso, Barnier ha precisato che i britannici possono fare tutte le leggi che vogliono, ma se per il 29 marzo non c'è un accordo, escono senza accordo.
Nel frattempo Nicola Sturgeon, primo ministro scozzese, è tornata a proporre un referendum per l'indipendenza della Scozia e la Jaguar - Land Rover ha annunciato che ad aprile i loro stabilimenti chiuderanno per due settimane per evitare i problemi legati alla Brexit, di qualunque tipo essa sarà.

Mancano ancora 55 giorni.

Fonti

https://www.theguardian.com/politics/20 ... -officials
https://www.theguardian.com/politics/20 ... eal-brexit
https://www.theguardian.com/politics/li ... f0efeaccd2
https://www.theguardian.com/politics/20 ... h-backstop
https://www.theguardian.com/politics/20 ... cliff-edge
https://uk.reuters.com/article/uk-brita ... KKCN1PI2B2
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
ART
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 5385
Joined: Sat Oct 16, 2004 8:26 pm

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by ART » Fri Jan 25, 2019 10:49 pm

Non ci sono cazzi, ormai siamo al (previsto) capolinea: o estendono l'art. 50 e ripetono il referendum o escono senza accordo con tutte le conseguenze.
Vedremo se sapranno reagire o cadranno.
"Awaken, my child, and embrace the glory that is your birthright!
Know that I am the Overmind, the eternal will of the swarm,
and that you have been created to serve me."

"If you lose, you can't win" (Andrea)
"Everything ends" (Ines)
"Run not tired me" (Ines)
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
European soul, European pride.

User avatar
ciao85
Euro-Regular in Training
Euro-Regular in Training
Posts: 101
Joined: Tue May 28, 2013 1:06 pm

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by ciao85 » Sat Jan 26, 2019 12:13 pm

claudio vda wrote:
Thu Jan 24, 2019 6:12 pm
Vista l'incapacità di giungere ad una sintesi, il rischio di un'uscita senza accordo si fa sempre più concreta; in tale scenario, circola dunque l'idea di una legge di iniziativa parlamentare che obblighi il governo ad estendere l'articolo 50 in caso di mancato accordo. Ieri Rees Mogg (parlamentare conservatore molto brexitaro) ha risposto che se il parlamento proverà a presentare tale legge, il governo dovrà sospendere i poteri del parlamento.
In ogni caso, Barnier ha precisato che i britannici possono fare tutte le leggi che vogliono, ma se per il 29 marzo non c'è un accordo, escono senza accordo.
Qualora il Regno Unito si risolva a chiedere un’estensione ex art. 50, co. 3 TUE, secondo fonti di stampa, non ci sarebbero problemi a concederla fino al 1º luglio 2019, mentre, a partire dal 2 luglio 2019 (data di insediamento del rinnovato Parlamento UE), si porrebbero problemi tecnici in ordine al fatto che non è previsto che il Regno Unito partecipi alle elezioni europee 2019 (probabilmente si può risolvere, anche se sarei curioso di vedere come, ma non è ancora tempo di parlarne). In ogni caso non penso che il Consiglio si opporrebbe a tale richiesta, se non altro per non vedersi imputati gli esiti che deriverebbero da un no deal.

Ad ogni modo non è più l’UE ad avere l’ultima parola quanto alla proroga. La Corte di Giustizia UE (causa C-621/18, Wightman and others), infatti, ha statuito che la notifica può essere ritirata in qualsiasi momento (a patto che ciò avvenga nel rispetto dei principi costituzionali dello Stato interessato), salva la possibilità di presentarne una nuova, con la consueta decorrenza biennale. È interessante notare che Consiglio e Commissione erano intervenuti in giudizio sottolineando la distorsione che tale soluzione avrebbe potuto creare, dal momento che essa vanifica i termini dell’art. 50 TUE, pensati per dare certezza e per impedire usi strumentali di tale istituto. Per quanto mi riguarda, la loro posizione è condivisibile e le controargomentazioni della Corte non sono del tutto persuasive (se qualcuno vuole approfondire, cfr. punti 65, 67, 69 e 72 della sentenza, link sotto).

Il Parlamento UK potrebbe quindi passare una legge per costringere il Governo a ritirare la notifica, salvo ripresentarla appena dopo. Non sarebbe una soluzione elegante, ma potrebbe evitare in extremis un’uscita senza accordo nel caso in cui il Regno Unito non fosse in grado di uscire dall’empasse in cui si è cacciato. Tra l’altro possono giocarsi questa carta a ridosso del 29 marzo dal momento che una notifica, tramite “nota verbale”, del ritiro della notifica potrebbe essere fatta veramente all’ultimo, anche la sera del 28.

In ogni caso il periodo è già durato ben più di due anni, se consideriamo che la notifica del 29 marzo 2017 è stata fatta 9 mesi dopo il referendum, quindi dubito che un’estensione di qualche mese possa effettivamente servire a qualcosa.

Fonti:
https://www.theguardian.com/politics/20 ... t-deadline
https://eur-lex.europa.eu/legal-content ... 21&from=EN

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Sat Jan 26, 2019 6:00 pm

La parlamentare laburista Yvette Cooper ha intenzione di presentare un emendamento che obbliga il governo a chiedere un'estensione dell'art. 50 in caso entro fine febbraio non sia stato possibile approvare un accordo con l'UE (qualunque accordo).
Il problema è che se da una parte i parlamentari pro-remain sostengono tale emendamento, tutti gli altri sono contrari: è contrario il governo, che ha più volte dichiarato di non voler chiedere alcuna proroga, sono contrari i parlamentari brexitari, ma soprattutto sono contrari i laburisti stessi in quanto i nostri elettori non capirebbero oppure potrebbero credere che stiamo prendendo tempo in vista di un per un secondo referendum oppure creeremmo una spaccatura all'interno del partito.

Fonte

https://www.theguardian.com/politics/20 ... he-balance
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
ART
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 5385
Joined: Sat Oct 16, 2004 8:26 pm

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by ART » Sun Jan 27, 2019 12:36 am

Il comportamento laburista è sconcertante, come se rischiare di "creare una spaccatura all'interno del partito" fosse più importante del destino della Gran Bretgana. Corbyn è degno compare di May e Farage, una classe politica di mentecatti che almeno strategicamente ha poco da rimpiangere rispetto a quella italiana.
"Awaken, my child, and embrace the glory that is your birthright!
Know that I am the Overmind, the eternal will of the swarm,
and that you have been created to serve me."

"If you lose, you can't win" (Andrea)
"Everything ends" (Ines)
"Run not tired me" (Ines)
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
European soul, European pride.

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Tue Jan 29, 2019 7:42 am

Stasera al parlamento britannico si vota e sul tavolo ci sono due emendamenti interessanti: Cooper e Brady.

L'emendamento Cooper è quello che obbliga il governo a prorogare l'art. 50 in caso di no deal, che come fatto notare da ciao85 non ha alcun problema attuativo, essendo conforme con la legislazione comunitaria da lui citata.

E poi c'è l'emendamento Brady, che chiede di cancellare il backstop per sostituirlo con soluzioni creative.

Il governo appoggia l'emendamento Brady e lo stesso estensore sostiene che una sua approvazione darebbe un enorme potere a May al momento delle contrattazioni con Bruxelles.

https://uk.reuters.com/article/uk-brita ... KKCN1PN007

https://www.theguardian.com/politics/20 ... -firepower
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Wed Jan 30, 2019 7:34 am

Ieri sera la Camera dei Comuni ha bocciato l'emendamento Cooper (che obbligava il governo a chiedere un'estensione dell'articolo 50 in caso di mancato accordo) e approvato l'emendamento Brady (che chiede di rinegoziare il presente accordo eliminando il backstop).

https://uk.reuters.com/article/uk-brita ... KKCN1PN007
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Wed Mar 06, 2019 9:03 pm

In questi giorni, in Gran Bretagna la vita politica è molto movimentata: è un mesetto buono che quotidianamente vi sono grandi novità... che però non portano mai a nulla.
Non è caduto il governo, non è stato approvato il piano May, non è stato approvato un piano alternativo, non è stato deciso di uscire senza accordo né di rimanere nell'unione doganale... non è stato deciso nulla!

Siccome però mancano circa 3 settimane al 29 marzo, qui c'è uno schemino realizzato in data odierna dal giornalista anglo-tedesco Jon Worth circa le diverse probabilità degli eventi futuri.
Attachments
BrexitPlanB-V13-529x1220.png
Credits: jonworth.eu
BrexitPlanB-V13-529x1220.png (395.78 KiB) Viewed 154 times
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Mon Mar 11, 2019 8:15 pm

Domani la Camera dei Comuni voterà di nuovo sull'accordo May.
Nel caso l'accordo non passasse, mercoledì voterà per l'uscita senza accordo.
Nel caso l'uscita senza accordo non passasse, giovedì voterà per una proroga dell'articolo 50.
Nel caso neanche la proroga all'articolo 50 non passasse... improvviseranno.

Nel frattempo, Ryanair ha pubblicato un piano per gli azionisti in caso di hard Brexit: se il 29 marzo prossimo la Gran Bretagna dovesse capitombolare fuori all'Unione, gli azionisti di nazionalità britannica perderanno il diritto di voto, non potranno acquistare nuove azioni e potranno vendere le proprie azioni solo a cittadini dell'Unione Europea. Tale provvedimento deriva dal fatto che per essere una compagnia europea, Ryanair deve essere posseduta in maggioranza da cittadini dell'Unione Europea e i britannici... non lo sarebbero più.

Qui i dettagli :arrow: https://investor.ryanair.com/brexit/
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Tue Mar 12, 2019 10:00 pm

Ieri notte Theresa May ha fatto un viaggio lampo a Strasburgo dove ha incontrato Jean Claude Junker e Michel Barnier per un accordo dell'ultimo minuto; tale accordo prevede che l'Unione Europea, in caso di backstop, sia vincolata a cercare da subito una soluzione migliore. Junker ha dichiarato che questa è una seconda possibilità offerta al Regno Unito, ma attenzione che non ne verrà offerta una terza.

Nella mattinata odierna, i diversi gruppi parlamentari hanno in fretta e furia cercato di capire che cosa comportasse il nuovo testo, ma dopo che Geoffrey Cox, Procuratore Generale Britannico, ha espresso il proprio parere legale sostenendo che le novità non alterano nella sostanza il backstop, sia il DUP (Democratic Unionist Party, nordirlandesi unionisti e un po' bigotti) che l'ERG (European Research Group, i conservatori più brexitari di tutti) hanno annunciato il proprio voto contrario.

Nella serata di oggi la Camera dei Comuni ha respinto l'accordo con 391 voti contro e 242 a favore.
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
ART
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 5385
Joined: Sat Oct 16, 2004 8:26 pm

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by ART » Wed Mar 13, 2019 9:09 pm

Che il papòcchio accumulato da Theresa nostra fosse indigesto a tutti e sarebbe stato ulteriormente rifiutato era facile da prevedere: il vero rischio si correva oggi, ma è appena arrivata notizia che è stata respinta l'ipotesi di uscita senza accordo, sia subito che il 22 maggio.

Domani come da programma si voterà per il rinvio della data d'uscita, se si vuole trovare un nuovo accordo. Ma l'UE ha già messo in chiaro da tempo e ribadisce ancora che di altri accordi non ce ne possono essere, quindi se domani passa il no al rinvio si ritroveranno con due voti parlamentari contrastanti, mentre se passa il sì al rinvio questo dovrà per forza andare come minimo oltre le elezioni europee.
Last edited by ART on Wed Mar 13, 2019 9:32 pm, edited 1 time in total.
"Awaken, my child, and embrace the glory that is your birthright!
Know that I am the Overmind, the eternal will of the swarm,
and that you have been created to serve me."

"If you lose, you can't win" (Andrea)
"Everything ends" (Ines)
"Run not tired me" (Ines)
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
European soul, European pride.

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Wed Mar 13, 2019 9:22 pm

Le notizie di stasera sono abbastanza arzigogolate.

Il governo aveva messo in votazione la seguente mozione: nel caso il parlamento non riuscisse ad approvare un accordo, allora l'UK uscirà dall'UE senza accordo.
La mozione era stata emendata dai parlamentari, per 312 a 308, tagliando le parole opportune, nella seguente frase: l'UK uscirà in ogni caso dall'UE senza accordo (ovviamente la traduzione italiana non può essere parola per parola, così il gioco di tagli regge male).
Poi, lo stesso parlamento, ha bocciato tutto per 321 a 278; molti parlamentari che avevano votato a favore dell'emendamento, hanno poi bocciato la mozione da loro stessi emendata.

Al netto di tutti i barocchismi, il parlamento britannico ha bocciato l'uscita senza accordo.

https://www.theguardian.com/politics/20 ... ty-of-four
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
claudio vda
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 8906
Joined: Wed Nov 07, 2007 2:35 pm
Location: Pisa (IT) + Bremen (DE)
Contact:

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by claudio vda » Thu Mar 14, 2019 9:37 pm

Il parlamento britannico ha approvato per 412 voti contro 202 una mozione che impegna il governo a chiedere un ritardo nella Brexit; il ritardo dovrà essere di breve durata nel caso venisse approvato un accordo entro il 20 marzo e di lunga durata nel caso ciò non fosse possibile.
Sempre oggi, il parlamento ha bocciato un emendamento che chiedeva un secondo referendum.

Adesso bisogna vedere cosa risponderà l'Unione Europea, ma i governi francese e cipriota si sono già detti contrari e anche quello nederlandese è molto scettico in merito.

https://uk.reuters.com/article/uk-brita ... KKCN1QV0Z8
My statistics are HERE, last update 10th March 2019.
Join the European Association of Eurobilltrackers (A2E) !!!

User avatar
ART
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 5385
Joined: Sat Oct 16, 2004 8:26 pm

Re: Brexit: notizie e discussione

Post by ART » Fri Mar 15, 2019 9:16 pm

Visto che non sarà approvato nessun accordo entro il 20 marzo è necessario un ritardo fino al prossimo anno per permettergli di giocare la carta del secondo referendum. Spero che non siano così idioti da impedirglielo proprio all'ultimo momento, o l'anno prossimo ci ritroveremo con la Gran Bretagna fuori, conl casino che ne conseguirà per tutti, e un fiorire d'iniziative di partiti e accozzaglie nazimuniste varie per organizzare referenda di uscita dall'UE in vari stati. Non aspettano altro che questo.
"Awaken, my child, and embrace the glory that is your birthright!
Know that I am the Overmind, the eternal will of the swarm,
and that you have been created to serve me."

"If you lose, you can't win" (Andrea)
"Everything ends" (Ines)
"Run not tired me" (Ines)
. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
European soul, European pride.

Post Reply

Return to “Discussioni sul sito e sull'Euro-tracking (Italiano)”