Spic & Span! ovvero:Dove spendiamo i ns. €uri!

Discussioni sul sito e sull'Euro-tracking in lingua italiana

Moderator: ravestorm

User avatar
lozingaro
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 2501
Joined: Fri Mar 25, 2005 11:56 pm
Location: Castelforte - Italy - UE
Contact:

Spic & Span! ovvero:Dove spendiamo i ns. €uri!

Postby lozingaro » Mon Nov 28, 2005 8:28 pm

Questo topic, nasce con il doppio intento di far conoscere il nostro modo ed il rapporto che abbiamo di “spendere e spandere “ (come dice il titolo stesso) i soldini nelle nostre bella città. :P :P :P
Con l’occasione possiamo anche descrivere del nostro paese o città dove viviamo o lavoriamo, insomma dove passiamo in parte o tutta la giornata. E’ gradita oltre la descrizione della stessa un accenno alle usanze, ai costumi e le tradizioni popolari. Con l’avvento del Santo Natale ci saranno dei preparativi, dei riti, che verranno riproposti a noi ed alla nuove generazioni. Insomma oltre a dire dove, dite come spenderete i vs. ..”€uriii! :)

Domanda: "Se volessi venire da voi a "spendere i miei soldi" perchè farlo? :D, potete inserire dei link sulla vs. città, etc.

P.s.: resta inteso che, si possono parlare anche di ultimi viaggi effettuati o quelli in cantiere….. :?

Prendendo spunto da quanto già detto sopra, inizio con il parlare del mio paese e perchè per "sbaglio" dovreste venirci a spendere e spandere i vs. euro. 8O
Castelforte: Si affaccia, da un colle degli Aurunci, sulla pianura del Garigliano ed è l'ultimo centro della provincia di Latina, a pochi Km. dalle stazioni balneari di Scauri, Marina di Minturno, Formia e Gaeta e Sperlonga. Il suo nome identifica le vicende per cui nacque e il nucleo più antico è ancor oggi racchiuso fra mura medievali e un'alta torre.
Durante l'ultima guerra mondiale, Castelforte e il vicino paese di SS. Cosma e Damiano furono teatro di terribili azioni - di qui passava, infatti, la linea Gustav - e vennero quasi completamente distrutti.
Proseguendo per la provinciale e costeggiando il fiume Garigliano si arriva, dopo qualche chilometro, alla stazione termale di Suio Terme, le cui acque erano già conosciute ed utilizzate dai Romani (le "aquae vescinae"). Sono costituite da numerose sorgive di acque che sgorgano a temperature da 15 a 64 gradi C., con caratteristiche sulfuree-bicarbonato-calciche e alcalino-terrose, adatte, quindi, ad applicazioni terapeutiche molto varie, dalla balneo-fangoterapia alle cure dell'apparato respiratorio ed uditivo, alle irrigazioni. Vi operano, nella stagione che va da maggio ad ottobre, moderni impianti alberghieri, con attrezzati gabinetti termali e piscine ludico-termali.
In alto su una collinetta la vecchia frazione di Suio Alto, una volta comune, dove sono visibili i resti dell'antico castello.
Vi invito a scoprire la Provincia di Latina :wink: ed aspetto numerose reply piene di conoscenza!

Sembrava doveroso, parlare prima dell'aspetto geografico così da far conoscere a tutti il mio "habitat naturale" e poi in seguito parlare dell'aspetto ludico! (ovvero dove mi diverto a spendere!!!!!) :cry: :cry:
[img]http://www.aptlatinaturismo.it/images/NUOVE%20FOTO/Castelforte-Panoramica.JPG]%20Castelforte%20[/img]
Last edited by lozingaro on Tue Jun 20, 2006 12:33 pm, edited 8 times in total.
Piena solidarietà al fraterno "amico-nemico" Pincopallino, abile maestro del buon fakeraggio e delle hits pluripremiate!
Era meglio quando stavamo peggio! domandate a Tarapiatapioco!

presidente
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 12652
Joined: Sat Sep 17, 2005 11:51 am

Postby presidente » Tue Nov 29, 2005 1:51 pm

Dove abito io ha poco di storico!!! si chiama Mezzolara 20 km da Bologna in mezzo alle nebbie perenni d'inverno e alle zanzare d'estate!!! il suo bello è la tranquillità della campagna ed il fatto che ci si conosca quasi tutti!!!...ma non ci sono grandi possibilità di spendere..eurini!!!
Abbiamo la festa del paese a fine settembre...La sagra della cipolla!!!! con mangiare tutto a base di cipolla 8O
Ho un mio amico che è il maestro del coro del paese e mi ha annunciato che a giugno verrà un coro finlandese a fare un concerto..speriamo che semino varie banconote finlandesi..per un hit internazionale!!! :D (la mia speranza è che sia anche un coro giovanile.... :wink: ...non è nata li Anna Falchi....)

User avatar
lozingaro
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 2501
Joined: Fri Mar 25, 2005 11:56 pm
Location: Castelforte - Italy - UE
Contact:

Postby lozingaro » Tue Nov 29, 2005 1:56 pm

presidente wrote:Dove abito io ha poco di storico!!! si chiama Mezzolara 20 km da Bologna in mezzo alle nebbie perenni d'inverno e alle zanzare d'estate!!! il suo bello è la tranquillità della campagna ed il fatto che ci si conosca quasi tutti!!!...ma non ci sono grandi possibilità di spendere..eurini!!!
Abbiamo la festa del paese a fine settembre...La sagra della cipolla!!!! con mangiare tutto a base di cipolla 8O


Guarda, sei molto di conforto! stiamo più o meno sulla stessa barca, con le sagre! anche se dalle mie parti ogni fine settimana se ne fà qualcuna in più, specie nel periodo che và da maggio ad ottobre! ( c'è tutta gente che mangia, non butta via nulla! specie quando "se magna a sbafo! oops, gratis! :oops: " ) :lol:
Piena solidarietà al fraterno "amico-nemico" Pincopallino, abile maestro del buon fakeraggio e delle hits pluripremiate!
Era meglio quando stavamo peggio! domandate a Tarapiatapioco!

presidente
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 12652
Joined: Sat Sep 17, 2005 11:51 am

Postby presidente » Tue Nov 29, 2005 5:21 pm

ho provato a cercare su internet una foto di mezzolara per darti il link ma non l'ho trovata... :( pensa te che paese!!!

User avatar
GNUGNU
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 2820
Joined: Mon Oct 24, 2005 2:31 pm
Location: Ravina - Trento; Italy
Contact:

Postby GNUGNU » Tue Nov 29, 2005 5:57 pm

Mi inserisco anch'io a presentare la mia città, Trento.

Capoluogo del Trentino, Trento è una città d'arte con una forte impronta rinascimentale che la caratterizza per i suoi colori, i suoi palazzi e la rende unica tra le altre città dell'intero arco alpino.
Chi la visita nelle diverse stagioni può ammirarla nelle sue sfaccettature: "Città in giardino" dopo il risvegliarsi della primavera, golosa dei suoi prodotti tipici nel periodo autunnale ed ancora animata dalle rievocazioni storiche durante le feste Vigiliane di fine giugno o illuminata dalle "calde" luci dei mercatini di Natale durante l'Avvento (idea che abbiamo rubacchiato ai “cugini” di oltre Salorno).
Sede del Concilio omonimo (1545 - 1563), è da sempre punto d'incontro tra la cultura italiana e mitteleuropea. La città si svela al visitatore anche nei suoi molteplici aspetti storico artistici: dalla Tridentum, sito archeologico sotterraneo risalente al periodo romano, al Duomo con la sottostante Basilica paleocristiana e la sua bellissima piazza, passando attraverso i palazzi del Rinascimento, le chiese e il Castello del Buonconsiglio, dimora per molti secoli dei principi vescovi di Trento.
Non vanno poi dimenticate le manifestazioni culturali, prima fra tutte il FilmFestival della Montagna e dell’esplorazione fatto non solo di proiezioni, ma anche di convegni, seminari, tavole rotonde ecc.
Altri appuntamenti importanti all'interno della manifestazione sono la Rassegna internazionale dell'editoria di montagna "Montagnalibri", il Premio Itas del libro di montagna, la Mostra filatelica organizzata dalla Società Filatelica trentina.

Per vedere delle belle foto collegatevi al sito
http://www.apt.trento.it/

Spero di avervi fatto venire voglia anch'io di visitare la mia città, lo merita.
I trentini sono un pò "orsi" è vero e non è facile socializzare con noi ma quando ci conoscete meglio scoprite che ne è valsa la pena
"sö questa vita che vìvum de sfroos,
sö questa vita che sògnum de sfroos,
in questa nòcc che prègum de sfroos."
My statistics - 30.000 notes

User avatar
lozingaro
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 2501
Joined: Fri Mar 25, 2005 11:56 pm
Location: Castelforte - Italy - UE
Contact:

Postby lozingaro » Tue Nov 29, 2005 6:47 pm

GNUGNU wrote:Mi inserisco anch'io a presentare la mia città, Trento.

Capoluogo del Trentino,
Per vedere delle belle foto collegatevi al sito
http://www.apt.trento.it/

Spero di avervi fatto venire voglia anch'io di visitare la mia città, lo merita.
I trentini sono un pò "orsi" è vero e non è facile socializzare con noi ma quando ci conoscete meglio scoprite che ne è valsa la pena

tralasciando gli orsi ed i caprioli, ti dico subito che la tua bellissima città,
ha avuto il piacere di essere già visitata da me, quando sono stato ospite
della stupenda folgaria! bravo! ora aspettiamo isha00 che ci presenterà i mercatini di natale! :!:
Piena solidarietà al fraterno "amico-nemico" Pincopallino, abile maestro del buon fakeraggio e delle hits pluripremiate!
Era meglio quando stavamo peggio! domandate a Tarapiatapioco!

User avatar
GNUGNU
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 2820
Joined: Mon Oct 24, 2005 2:31 pm
Location: Ravina - Trento; Italy
Contact:

Postby GNUGNU » Tue Nov 29, 2005 6:52 pm

lozingaro wrote:tralasciando gli orsi ed i caprioli, ti dico subito che la tua bellissima città,
ha avuto il piacere di essere già visitata da me, quando sono stato ospite
della stupenda folgaria! bravo! ora aspettiamo isha00 che ci presenterà i mercatini di natale! :!:


Vedo con piacere che conosci le mie contrade.
Non ho ancora avuto il piacere di conoscere le tue ma rimedierò prima o poi.

Comunque ad orsi e caprioli preferisco le marmotte ... :)
"sö questa vita che vìvum de sfroos,
sö questa vita che sògnum de sfroos,
in questa nòcc che prègum de sfroos."
My statistics - 30.000 notes

User avatar
lozingaro
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 2501
Joined: Fri Mar 25, 2005 11:56 pm
Location: Castelforte - Italy - UE
Contact:

Postby lozingaro » Wed Nov 30, 2005 10:33 pm

presidente wrote:ho provato a cercare su internet una foto di mezzolara per darti il link ma non l'ho trovata... :( pensa te che paese!!!


io ho trovato questo: sempre meglio di niente....
Mezzolara

per gli amici milanesi: ehilà, date un segnale, raccontateci qualcosa della
vs. città! dove andrete la sera di sant'ambrogio a consumare i vs. euriii!
e che farete, beati voi, per questo lungo ponte dell'immacolata! andrete
a consumare euro su allo stelvio?

per isha00: noi aspettiamo tue info sui mercatini di natale da bolzano in sù e giù! che comprerai? dove spenderai...insomma rifatti viva!

per marius: ci incontriamo sabato a napoli? a san gregorio armeno, a san biagio dei librai? oppure andiamo a prendere un caffè al gambrinus?
fai tu, ma fatti sentire. è da tanto che non ci si "becca"!
Piena solidarietà al fraterno "amico-nemico" Pincopallino, abile maestro del buon fakeraggio e delle hits pluripremiate!
Era meglio quando stavamo peggio! domandate a Tarapiatapioco!

User avatar
ART
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 5222
Joined: Sat Oct 16, 2004 8:26 pm

Postby ART » Thu Dec 01, 2005 1:52 am

Per la tua felicità parlerò non di una ma di ben due città :D

Comincio dalla mia città, Pavia: sorge intorno a una piazza centrale di forma rettangolare in cui confluiscono le 2 vie principali e che presenta edifici storici di vario genere, alcuni risalenti anche al XIV secolo. Nei pressi sorge il Duomo su cui stragliava fino ai primi anni '90 una torre, poi crollata: di quelle antiche costruzioni, molto alte per la loro epoca, ne rimangono solo due in una piazza retrostante l'Università. Vi sono molti altri edifici antichi, varie chiese e anche molte strade ciottolate concentrate nel centro storico, ma il simbolo della città è il Ponte vecchio detto anche Ponte Coperto che collega la città sita sul lato sinistro del Ticino al borgo sul lato destro. In varie zone della città sono ben visibili i resti delle antiche mura, costruite dagli spagnoli del XVI secolo.
Ci sono anche attrattive "turistiche" abbastanza fuori dal comune, come il reattore nucleare per esperimenti scientifici Triga mark II, piazzato in piena città, che viene gestito dal laboratorio di fisica nucleare dell'Università in collaborazione con l'INFN.

__________________________


La seconda città di cui parlerò architettonicamente non ha niente di particolare ma io per mie motivazioni particolari la considero uno dei posti più interessanti d'italia: Gorizia. Ci vado spesso perchè ci abitano alcuni miei parenti e la conosco bene.

E' una città giuliana ai confini con la Slovenia, "ai confini" nel senso letterale del termine: è proprio appiccicata al confine con la Slovenia. C'è un lungo corso pieno di negozi, bar e alberghi che attraversa la città e al centro, davanti alla piazza del Duomo, una piccola collina con sopra un castello da cui si ha una bella panoramica di tutta la zona. Ma la cosa che più colpisce è la vicinanza a una città slovena che si trova immediatamente oltre confine, a nord-est, Nova Gorica. Il confine in pratica passa fra le 2 (la linea fuxia nella cartina)

http://nova-gorica.com/karta_mesta/index.html

Dopo la seconda Guerra Mondiale si stabilì di lasciare il confine lì dove le forze della Jugoslavia comunista del celebre Tito erano arrivate durante l'avanzata contro i fasci della RSI, esattamente alla periferia della città, tagliando fuori la ferrovia transalpina e la stazione. Poi Tito fece costruire Nova Gorica, che nei suoi sogni avrebbe dovuto fare da esempio delle gloriose conquiste del comunismo contrapposte all'occidente.
Il confine nella zona urbana è segnato da una cancellata verde alta circa 1 metro e mezzo che corre indisturbata fra strade e piazze, a volte passando vicinissima alle abitazioni: alcune hanno la recinzione del cortile che fa da confine di stato. All'interno della città ci sono anche dei valichi: se non lo sai ti capita magari di prendere una normalissima via e alla fine arrivi a un posto di controllo doganale.
In una via ad esempio ci sono due ville una di fronte all'altra, ma una è in Italia e l'altra in Slovenia e nel cortile di quella slovena c'è un cancelletto arrugginito: una volta attraversato si è in Italia...

Inutile dire che Gorizia è piena di sloveni che ogni giorno passano il confine per fare shopping o semplicemente per passeggiare. Specialmente nei supermercati e nei negozi di vestiti ma anche per la strada si sente spesso parlare sloveno; in giro si vedono continuamente auto slovene. E' anche quest'ambiente "interstatale" che rende affascinante il luogo.
A Nova Gorica invece non c'è un gran che, almeno per quello che ho visto le volte che ci sono stato. Comunque ci girano molti italiani, anche perchè ci sono due grandi Casinò che attirano turisti scialacquoni da tutto il Friuli.

Un posto assai interessante è la piazza della stazione di Nova Gorica, che prima era quella di Gorizia.
http://gallery.cortesi.info/albums/gori ... .sized.jpg
La piazza era tagliata in due dalla suddetta cancellata verde e al centro, sempre sul confine, c'era un grosso cippo bianco con scritto dalla parte italiana: "R. d'Italia" e sotto "1947", che è l'anno in cui è stato tracciato il confine. Ora invece in occasione dell'ingresso della Slovenia nell'UE hanno cambiato tutto: hanno tolto la cancellata e lasciato aperto. Al centro c'è una circolare leggermente sopraelevata rispetto alla strada, su cui hanno inserito un mosaico http://www.comune.gorizia.it/eventi/200 ... saico.html
http://www.democraziacomune.org/images/ ... pinaAA.JPG
con un termine di confine circolare di metallo al centro ( http://gallery.cortesi.info/albums/gori ... .sized.jpg ). Hanno messo anche 4 grosse ma scomode panchine tubolari ai lati, perpendicolari alla linea di confine che è indicata da una piccola lastricatura di mattoni sulla strada, affiancate una di qua e l'altra di là della linea.

Anche se ora la Slovenia fa parte dell'UE fino al 2007 non si potrà ancora circolare liberamente fra i due stati e per questo la piazza viene sorvegliata ogni tanto dalla Polizia, che arriva, si ferma un po' e poi riparte. Hanno messo sul confine anche dei vasi di fiori separati l'uno dall'altro quanto basta per non far passare le macchine.
Mi è capitato di vedere pedoni e ciclisti ignari del fatto che la libertà di circolazione non è ancora attiva attraversare il confine ed essere "sgridati" dai poliziotti. Per evitare questo inconveniente verso la metà di Luglio sono stati messi ai 4 angoli della piazza dei grossi cartelli che spiegano la situazione in italiano, sloveno ed inglese ( http://gallery.cortesi.info/albums/gori ... .sized.jpg ): è possibile circolare solo all'interno della stessa, da entrambe le parti del confine, ma se si proviene dalla Slovenia non si possono superare i cartelli italiani e non ci si può addentrare nelle strade italiane di accesso alla piazza, viceversa per chi proviene dall'Italia, che non deve anche entrare nella stazione. Credo che si tratti di un caso unico al mondo...

Alcuni pedoni e ciclisti sembrano aver colto al volo la nuova occasione e quando la Polizia non c'è passano da un lato all'altro e continuano indisturbati per le strade, soddisfatti di accorciare il ritorno a casa dopo la passeggiata giornaliera :mrgreen:
Ho anche visto un conducente dell'autobus che fa capolinea nella via di fronte alla piazza andare al bar della stazione durante la sosta.
Anche se non ho sentito niente al riguardo pare che abbiano preso qualche tipo di accordo per il pattugliamento comune del confine: ho visto fermarsi un fuoristrada della Polizia slovena da cui sono scesi una poliziotta slovena e un poliziotto italiano. Sono rimasti un po' lì a parlare, poi si sono seduti a parlare sulle sedie del bar della stazione e dopo un po' sono risaliti in macchina e se ne sono andati :mrgreen:
A proposito di autobus, i due comuni hanno istituito una "linea urbana internazionale" che collega le due città, comodissima per girovagare. Ecco le modalità di passaggio del confine: l'autobus arriva al posto di controllo italiano e si ferma; un poliziotto o doganiere italiano sale dalla porta anteriore, guadra le facce da pirla dei passeggeri per qualche secondo e scende, poi il mezzo passa il confine e si ferma al successivo posto di controllo dove un doganiere sloveno ripete la stessa operazione del collega italiano.

Per non parlare poi dei molti luoghi interessanti nei dintorni... ma questa è un'altra storia.
Last edited by ART on Fri Dec 02, 2005 1:39 am, edited 4 times in total.

User avatar
ART
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 5222
Joined: Sat Oct 16, 2004 8:26 pm

Postby ART » Thu Dec 01, 2005 2:09 am

Ah, dimenticavo lo "spic & span"...
Nella mia città non lo faccio spesso, prevalentemente per comprare schifezze dolci e salate di vario genere al supermarket oppure in benzina, a Gorizia sempre nei supermarket per lo stesso motivo oppure nelle librerie, dove trovo interessanti libri di case editrici locali che mi aiutano nelle mie ricerche storiche e geografiche sulla città.
A Nova Gorica lo spic & span ho avuto occasione di farlo solo una volta per comprarmi un gelato e l'ho eseguito nella valuta locale, il tallero sloveno. L'euro viene accettato tranquillamente ma per rendere più divertenti le mie "gite" mi porto in tasca una piccola scorta di moneta indigena... o meglio di banconote indigene, perchè in Slovenia è peggio che con l' ex-lira da noi: il taglio più basso in banconota è 50 talleri, che vale la bellezza di circa 25 centesimi di euro.

User avatar
GNUGNU
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 2820
Joined: Mon Oct 24, 2005 2:31 pm
Location: Ravina - Trento; Italy
Contact:

Postby GNUGNU » Thu Dec 01, 2005 8:39 am

ART wrote:Comincio dalla mia città, Pavia.....


Davvero abiti a Pavia? :?: Interessante :!:

Ho un ricordo molto vivo di un paio di bellissimi occhi "pavesi" conosciuti quassù in Val di Fassa e poi frequentati per un certo periodo.

Salutami tutte le tue concittadine :)
"sö questa vita che vìvum de sfroos,
sö questa vita che sògnum de sfroos,
in questa nòcc che prègum de sfroos."
My statistics - 30.000 notes

User avatar
lozingaro
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 2501
Joined: Fri Mar 25, 2005 11:56 pm
Location: Castelforte - Italy - UE
Contact:

Postby lozingaro » Thu Dec 01, 2005 12:29 pm

GNUGNU wrote:
ART wrote:Comincio dalla mia città, Pavia.....


Davvero abiti a Pavia? :?: Interessante :!:

Ho un ricordo molto vivo di un paio di bellissimi occhi "pavesi" conosciuti quassù in Val di Fassa e poi frequentati per un certo periodo.

Salutami tutte le tue concittadine :)


Non ho avuto la tua stessa fortuna, (dipende dal punto di vista)
ma ho assaggiato degli ottimi vini del Pavese e dell'Oltrepò!
c'è chi spic & span con le donne...
e chi con vino, cacio e maccheroni!

vi consiglio di assaggiare la Rustichella d'Abruzzo! infatti è
tra le paste artigianali che per fortuna stanno rifiorendo in Italia, per la bonta del prodotto che - cosa rara in chi fa pasta artigianale -
Costa di piu delle piu famose paste in commercio. Ma provatela, e se vi piace, fatevi due conti: qualche centinaio di lire in piu per ogni piatto... forse ne vale la pena, no?
A volte diventiamo pazzi per fare dei regali, forse inutili, con l'avvicinarsi del Natale e dimentichiamo le ns. origini e le ns. tradizioni, riscoprirle a tavola è un modo di fare un regalo diverso!

Un ringraziamento ad Art, che mi ha risvegliato in me vecchi e cari ricordi!!...Caro Art, per campare, a Gorizia ho dovuto fare il contrabbandiere....tutti i sabati e domenica!! ..poi te ne parlò! ma mica sei un finanziere??? ah ma tanto ho fatto il condono tombale!
Piena solidarietà al fraterno "amico-nemico" Pincopallino, abile maestro del buon fakeraggio e delle hits pluripremiate!
Era meglio quando stavamo peggio! domandate a Tarapiatapioco!

User avatar
ART
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 5222
Joined: Sat Oct 16, 2004 8:26 pm

Postby ART » Fri Dec 02, 2005 1:34 am

Non sono un finanziere nè appartengo ad altre forze armate quindi parla pure tranquillamente della tua esperienza: sono curiosissimo di tutto ciò che riguarda Gorizia... 8O

User avatar
lozingaro
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 2501
Joined: Fri Mar 25, 2005 11:56 pm
Location: Castelforte - Italy - UE
Contact:

Postby lozingaro » Fri Dec 02, 2005 8:57 pm

lozingaro wrote:
ART wrote:Non sono un finanziere nè appartengo ad altre forze armate quindi parla pure tranquillamente della tua esperienza: sono curiosissimo di tutto ciò che riguarda Gorizia... 8O
Un ringraziamento ad Art, che mi ha risvegliato in me vecchi e cari ricordi!!... Caro Art, per campare, a Gorizia ho dovuto fare il contrabbandiere....tutti i sabati e domenica!! ..poi te ne parlò! ma mica sei un finanziere??? ah ma tanto ho fatto il condono tombale!


...contrabbandieri a Gorizia...
il tutto nasce nel lontano 1997, sabato sera, ero in quel di Udine, nel Bar America dove sorseggiavo un bicchiere di novello e raccontavamo frottole, barzellette e
quant'altro di simile...la vita militare non è il top, ma alla fine ti ci abitui come fai l'abitudine a tante cose, specie se quelli sono gli anni più belli e
non ritorneranno più. Così quando un ragazzo tra noi bestemmiò che le sigarette costavano tanto un' :idea: si accese nella mia mente da commerciante. La domenica sarei andato a Cormòns e poi a Gorizia a trovare i colleghi che erano nell'Ariete. Arrivato alla stazione di Gorizia mi orientai giusto un pò, andai dai miei amici e gli convinsi a seguirmi verso Casina Rossa, ( un punto di frontiera) per andare al duty free!
Da lì con i miei denari, incominciai a comprare sigarette, il viaggio fù fatto una miriade di volte fino ad esaurire tutti i soldi che potevo prelevare dal bancomat! ritornai in caserma la sera con lo zaino pieno di marlboro, benson & hedges, galuoise, etc. venduto tutto! alla fine non era un vero è proprio commercio, era un favore: nei tabacchini costavano 2.000 - 2.500 lire in più! pensate anche a chi come me venendo dal sud, abituati a prezzi da far paura, pagavi una pizza e birra anche 15.000 era straziante!
in quel periodo da noi ne prendevi anche tre pizze con quel prezzo!
l'avventura durò poco, poi arrivò il tanto sognato trasferimento ( che errore) a Sabaudia! Andai a prestare servizio militare lì, nelle Batterie Auc!
insomma ho girato!
Piena solidarietà al fraterno "amico-nemico" Pincopallino, abile maestro del buon fakeraggio e delle hits pluripremiate!
Era meglio quando stavamo peggio! domandate a Tarapiatapioco!

User avatar
ART
Euro-Master
Euro-Master
Posts: 5222
Joined: Sat Oct 16, 2004 8:26 pm

Postby ART » Sat Dec 03, 2005 6:21 am

Fantastico... in quanto a mosse azzardate direi che mi hai superato: il massimo che ho fatto io è stato passare il confine di nascosto e fotografare i posti di controllo (un paio di volte mi hanno anche sgamato, una delle quali alla Casa Rossa, con seguente paternale sul divieto di fotografare e suggerimenti "sottobanco" di scattare da più lontano se proprio voglio il ricordino :roll: ), tu invece sei andato all'estero mentre eri sotto servizio militare e sei riuscito ad imboscare virtualmente uno zaino pieno di sigarette all'italica dogana... :D


Return to “Discussioni sul sito e sull'Euro-tracking (Italiano)”